Biografia

Discografia

1 Abusivi di necessità
"Tinturia" - 1999
2 Nati stanchi
"Tinturia" - 2002
3 Nessuno è perfetto
"Tinturia" - 2005
4 Io sto qui
"Tinturia" - 2007
5 Di mari e d’amuri
"Tinturia" - 2008
6 Precario
Lello Analfino & Tinturia - 2014

Singoli

* Cocciu d'amuri
Lello Analfino - 2015

Lello Analfino...tinto e altro

Il frontman del gruppo siciliano Tinturia, nel corso degli anni Lello Analfino si afferma e si conferma come vero e proprio “animale da palcoscenico”. Un artista esaltante e coinvolgente per chi guarda le sue performance dal vivo. Un moderno folletto che non disdegna di trasformarsi in Giullare per dire quello che pensa nelle sue canzoni, artefice di un rapporto diretto con il suo pubblico. Concerti che si trasformano in veri e propri eventi musicali: da un lato una band che funziona precisa come un metronomo, dall’altro, come valore aggiunto e deviante, la verve esplosiva di Lello. Diverse le sue produzioni come autore di colonne sonore per: docufiction sulla mafia, documentari, spot di sensibilizzazione. Negli ultimi anni Lello si ritaglia degli spazi artistici tutti suoi, nelle pause che gli impegni dei Tinturia gli concedono.
Lello Analfino, ha cominciato a fare musica quando ancora non sapeva neanche cosa fosse la musica. Costrinse i suoi genitori a portarlo a scuola di pianola ma dopo un paio di lezioni il grande maestro Finestrella disse alla madre che il ragazzo era portato solo per ascoltare non per studiare...mai giudizio fu più azzeccato.
Il primo gruppo a 13 anni “The Avengers”. Nel lontano 1983, entrò in un negozio di strumenti musicali di Agrigento ”Jannuzzo”, che era gestito dal mitico Mario Pardo...ne fu shoccato!!! L'amicizia con vari musicisti che facevano capo al suddetto negozio...la possibilità di stare tutto il giorno dentro quell'accozzaglia delle migliori e più innovative macchine da musica dell'epoca... Nel 1990 entra a far parte della piccola orchestra del gruppo Folkloristico “Valle dei Templi”.
Un giorno del 1996 incontra i Tinturia, ragazzi innamorati della musica, vista e vissuta come fonte di espressione artistica e divertimento. Da quel momento il connubio diventa indissolubile. Lello entra a tutti gli effetti nella band, inizia suonando le tastiere, per poi diventare il cantante e il frontman del gruppo. La vena artistica estrosa e geniale di Lello diventa immediatamente l’espressione e l’immagine leggera e irriverente, ma mai banale, dei Tinturia. Autore dei testi e delle musiche Lello riversa nel progetto Tinturia tutta la sua creatività, in grado di spaziare senza difficoltà dal pop al reggae, dal funk al rap - con un pizzico di folk innato nelle sue radici sicule ormeggiate nel mare Siciliano.
Con i Tinturia oltre a centinaia di live in tutta italia e all'estero pubblica 6 lavori discografici (www.tinturia.it)

Grande rilievo per la carriera di Lello Analfino è l’incontro e la collaborazione con il duo comico palermitano Ficarra e Picone.
Collaborazione iniziata con la realizzazione delle musiche del primo film del duo “Nati stanchi” e tutt’ora in corso. La fine del 2014 porta un nuovo successo per Lello..."Cocciu d'amuri" diventa un cult. Il brano di Lello Analfino scritto per il film di Ficarra&Picone "Andiamo a quel paese" ha raggiunto in 3 giorni un pubblico stimato in oltre 3 milioni di persone. Un successo straordinario e forse inaspettato anche per gli addetti ai lavori, che dopo i "tweet" di Fiorello e le migliaia di condivisioni, ha attirato a sé l’attenzione di molti. La carriera artistica di Lello è anche fuori dai Tinturia diverse le sue collaborazioni con altri artisti (Ficarra e Picone, Paolo Belli, Peppe Cubeta, Fausto Mesolella, Marco Ligabue, Othello Man etc. Negli ultimi anni Lello si ritaglia degli spazi artistici tutti suoi, nelle pause che gli impegni dei Tinturia gli concedono. Crea la "Lello Analfino Luonge Orchestra" suonando al fianco di alcuni tra i maggiori esponenti della musica jazz siciliana tra questi il Mauro Schiavone talento puro. Inizia diverse collaborazioni sia come autore che come cantante. In ultimo il suo "Lello Analfino Acoustic - 3io in4". Progetto che riunisce l’anima teatrale di Lello Analfino che affiancato da un terzetto di musicisti affiatati, miscela le sue radici etno con la sua anima pop. Un progetto pensato per il suo pubblico che da anni lo segue e che potrà vederlo adesso nella sua nuova veste di narratore di storie e canzoni. Un viaggio in musica nella memoria collettiva. La riproposizione di canzoni troppo presto cadute nel dimenticatoio. I suoi inediti che rappresentano la summa di un’artista maturo. Un lavoro di ricerca, ma anche di rinnovamento dello stile artistico di Lello Analfino. Il ragazzo, l’artista che diventa uomo e che sente forte l’esigenza di comunicare questa nuova fase della sua vita artistica al suo amatissimo pubblico.